torna alla HOME

BLOG


INFO

- Clima, quando andare
- Storia e migrazione, i popoli
- Convertitore CFP - €uro

 


ISOLE

- POLINESIA

   - POLINESIA FRANCESE
        - ISOLE DELLA SOCIETÀ
            - ISOLE DEL VENTO
                - Tahiti
                - Moorea
                - Maiao
                - Tetiaroa
                - Mehetia
            - ISOLE SOTTO VENTO
                - Bora Bora
                - Huahine
                - Raiatea
                - Tahaa
                - Maupiti
                - Tupai
                - Maupihaa
                - Manuae
                - Motu one
        - ISOLE TUAMOTU
            - Rangiroa
            - Fakarava
            - Tikehau
            - Mataiva
            - Manihi
            - Takaroa
            - Ahe
            - Takapoto
            - altri 77 atolli
        - ISOLE MARCHESI
            - Nuku Hiva
            - 'Ua Pou
            - Huka
            - Hiva Oa
            - Tahuata
            - Motane
            - Fatu Hiva
            - Eiao
            - Hatutu
            - Motu one
        - ISOLE AUSTRALI
            - Tubuai
            - Rarutu
            - Raivavae
            - Maria
            - Rimatara
            - Rapa iti
        - ARCIPELAGO GAMBIER
            - Mangareva
            - Taravai
            - Aukena
            - Akamaru
            - Temoe

 


 

Guida turistica e non alla Polinesia e i suoi servizi.

Polinesia Francese, dove si trova:

Cartina della Polinesia Francese

 

Preparazione:

Vaccinazioni: Per la Polinesia valgono le stesse vaccinazioni europee. Comunque prima di mettervi in viaggio consultate almeno un mese prima le vostre ASL/USSL/ULSS che sono sempre informate su nuove epidemie. Se avete intenzione di soggiornare a lungo in Polinesia, fatevi rilasciare in Italia un certificato di vaccinazione internazionale (libretto giallo). Per il resto, potete seguire i consigli delle vaccinazioni proposte dall'Organizzazione Mondiale della Sanità.
Le zanzare non sono portatrici di malaria ma sono comunque fastidiose. I repellenti che si vendono in Italia di solito non risultano essere efficaci con gli insetti polinesiani, conviene comprare i prodotti locali una volta arrivati.

Aggiornamento del 2 Maggio 2013, grazie a Luciana:

Ci sono anche casi di dengue nella Polinesia Francese ma è anche vero che ci sono casi di dengue un po’ ovunque nei tropici.
Potrebbe succedere di ammalarsi ma appena ci sono i sintomi che vanno oltre ad una semplice influenza si va dal dottore e si prendono le medicine. Vi consiglio di fare una assicurazione privata in ogni caso prima di partire. Non ci sono casi gravi, da quello che dicono le notizie. Altre malattie di cui ho sentito parlare per telegiornale sono di casi di “filariosi” e di “leptospirosi”, anche questi rari ma più gravi. La filariosi, come il dengue, si può contrarre tramite la zanzara. Per limitare quindi i rischi è da usare le solite precauzioni anti-zanzare. Mentre per la “leptospirosi” consiglio di fare attenzione a non camminare a piedi nudi nelle pozzanghere ai bordi delle strade… potrebbero esserci urine di topo che possono portare a contrarre la malattia nel caso che abbiate delle ferite nei piedi. Come in tutti i tropici ci sono altri pericoli:
- la conchiglia a cono: vi consiglio di non raccogliere conchiglie sul bagnoasciuga, se non le conoscete bene…
- il serpente marino
- gli scorpioni
- centupiedi
- il pesce pietra
- alcuni tipi di meduse
- …???
- la vedova nera: ne hanno trovata una pochi mesi fa in un albero natalizio importato pare dall’America (speriamo che era l’unica!!!)
- vari tipi di squali (sconsiglio di dare da mangiare agli squali altrimenti poi associano l’uomo alla presenza del cibo e se non gli viene dato potrebbe pretenderlo ed innervosirsi parecchio!!!)
- … ???
- “l’uomo” = in tutto il mondo è il pericolo più grande!!!
… quindi non abbiate paura!!! Vivete la vita nella natura il più possibile e cercando di rispettarla e, se potete, evitate le persone piuttosto!!! Poi sarà quel che Dio vorrà… ovviamente bisogna sempre stare attenti.

il 07 Luglio 2013 scrive:

Abbiamo scoperto che per prevenire la Filariosi, che può portare all’Elefantitis, ci sono delle medicine che si possono comprare in farmacia su ricetta medica e da prendere una volta ogni 3 mesi. Il dottore locale vi consiglierà di prendere anche delle pastiglie per altre malattie, da prendere sempre una volta ogni tre mesi. Le dosi verranno calcolate singolarmente dal medico.

Salute: L'assistenza medica non manca. Ci sono punti di primo soccorso nelle varie isole ed anche piccoli ospedali. Le strutture ospedaliere piú grandi sono dislocate solo in alcune Isole. Per gli italiani è bene stipulare un'assicurazione che copra gli imprevisti e le urgenze se non è già inclusa nel pacchetto viaggio. La tessera sanitaria europea non ha valore in questi casi. Per lunghe permanenze l'assicurazione è raccomandata almeno per un anno o fino a quando non si ottiene il permesso di soggiorno. Deve includere eventuali spese di viaggio per trasferimento in altre strutture con eventuale medico di bordo. Controllate bene la polizza che stipulate.
Una visita medica generica (non specialistica) costa minimo 3500 CFP (€ 30,00 circa).

Documenti: Necessario il passaporto anche per i cittadini dell' Unione Europea i quali possono soggiornare anche per periodi piú lunghi ai tre mesi. In tal caso prima della partenza per la Polinesia bisogna richiedere all'ambasciata francese di Roma un permesso di lungo soggiorno oppure una volta in Polinesia Francese indirizzare all'Alto Commissario della Polinesia Francese a Papeete un mese prima della scadenza del trimestre, la stessa domanda per ottenere il permesso di soggiorno. Se scadono i 3 mesi e non abbiamo fatto la richiesta siamo costretti ad uscire dal paese e rientrarvi per riformulare la domanda. Vedi documenti.

Corrente elettrica e video: Le apparecchiature utilizzate in Italia hanno bisogno di adattatori solo per connettersi alla presa di rete che è di tipo E con contatto di terra femmina e sono rotondi come quelli usati in Francia. presa, spina.
Mentre non c'è bisogno di trasformatori in quanto il voltaggio è il medesimo che in Italia: 220v 60 Hz. Il formato video è il Secam ma la maggioranza dei televisori e apparecchi dotati di presa scart RGB permettono di riprodurre anche il formato PAL italiano.

Denaro: vedi qui - clicca.

 

 

 

Una volta arrivati:

Accesso ad Internet: (e dove si trova) I collegamenti sono disponibili in vari bar, in molti uffici postali, e negli alberghi (alcuni si fanno pagare molto). Nelle isole piú piccole potete tovare computer molto vecchi e connessioni a bassa velocitá. È possibile richiedere Internet in case private. I collegamenti ADSL piú veloci sono disponibili in varie isole, negli altri casi bisogna accontentarsi di linee conosciute in Italia come ISDN (140 kbps, 18 Kbyte/s). La fornitrice principale di collegamenti ad internet è MANA che fornisce presso gli uffici postali anche una card prepagata Manaspot ad ore per connettersi a vari punti di accesso WI-FI fino a 8 Mbps in vari punti delle isole. I prezzi indicativi: card da 1 ora = 660 CFP (5,48 €), 5 ore = 2640 CFP (21,95 €), 10 ore = 3960 CFP (32,93 €), 50 ore = 13200 CFP (109,79 €), 100 ore = 19800 (164,69 €). Per i punti d'accesso consultate www.manaspot.pf. Una connessione fissa in casa con 1 Mbps costa 8800 CFP (73,20 €) al mese, mentre la piú economica 256 kbps costa 3850 CFP (32,02 €) al mese con traffico illimitato. Anche in questo caso verificare la possibilità di copertura del servizio. (prezzi aggiornati al 31/05/2011)

Moneta, banche e cambio: La moneta ufficiale è il CFP (cours de franc Pacifique), franco del pacifico, dagli abitanti chiamato franc. Il cambio è quasi fisso con l'€uro, 1€ = 120,22 CFP, 1 CFP = 0,0083 € (31/05/2011). Per fare delle conversioni potete usare questo link. Cambiare denaro con i traveller's cheque non è vantaggioso e nemmeno con i contanti, almeno 500 CFP di commissione. Conviene fare il giro di varie banche o istituti per trovare il prezzo migliore. Vale la pena prelevare denaro con il Bancomat o Carta di Credito al fronte del costo stipulato con la vostra banca.
Gli orari di apertura delle banche è indicativamente 8.00-12.00, 13.30-17.00 lunedi-giovedí, mentre 8.00-12.00, 13.00-15.00 il venerdí. A Papeete alcune fanno orario continuato. Le banche principali sono: Banque de Tahiti, Banque de polynésie, Banque Socredo.
C'é almeno un Bancomat su tutte le isole. Per prelevare chiedete alla vostra banca prima della partenza, se inserire un numero in piú o in meno nel PIN della vostra carta prelevando dalla Polinesia, lo stesso dicasi per le carte di credito Visa, Maestro, MasterCard, Cirrus, ecc.

I prezzi, il costo della vita: Il costo dei servizi in genere in polinesia non è molto caro e non vi sono imposte aggiunte ai quali siamo abituati in Italia (spazzatura, ici, redditi ecc.). Solo i servizi a consumo come acqua ed elettricità, hanno un costo leggermente superiore ai canoni europei.
Anche l’acquisto di una vettura usata non comporta passaggi di proprietà esosi, e il prezzo dell'assicurazione annuale è in linea col nostro paese (Italia) forse un pó piú basso.
Il discorso cambia invece quando parliamo di acquistare qualcosa: auto, cibo, vestiti, beni di consumo, telefoni, computer, elettronica ecc. Tutti questi prodotti sono importati e per farvi un'idea sul loro costo, calcolate circa il doppio del valore d'acquisto in europa. Conviene quindi comprare questi oggetti (poco ingombranti) fuori dalla Polinesia e trasportarli in aereo.
Gli affitti tutto sommato non sono molto alti, però chiaro dipende da dove. Cliccate questo link per visualizzare alcuni annunci.
Crediamo che una persona incluso l’affitto possa vivere con 1500-2000€/mese nelle isole piú turistiche, nelle isole piu piccole anche meno. Se poi si vive in casa con altri ovviamente si dividono le spese.

Mance: Non è generalmente attesa una mancia dopo un servizio in tutta la Polinesia Francese. Si paga per quello che si è pattuito o il prezzo esposto e niente piú. È anche vero che se vi è stato offerto un servizio particolarmente preparato e dato con cura dei dettagli o per un gesto di gentilezza, la mancia è apprezzata.

Alloggio, Resort, Hotel, pensioni, campeggi, affitto: In Polinesia francese ci sono le strutture alberghiere e i resort piú cari al mondo, 250000 CFP a notte per persona pasti esclusi (2079,51 €) fino ad un minimo di 45000 CFP (374,31 €). È peró possibile incontrare posti piú economici nelle stesse isole di questi lussuosi alberghi, con sistemazioni che variano dai campeggi, bungalow, pensioni e case private. I prezzi non sono un'indice di qualitá, potete incontrare ad un prezzo inferiore un'ambiente piú pulito e curato di un'altro.
Molto diffusi i campeggi: 1200-2500 CFP (9,98-20,79 €) a persona.
Pensioni: 4500-9000 CFP (37,43-74,86 €) a persona.
Alberghi: 10000-40000 CFP (83,18-332,72 €) per un bungalow a notte.
Casa in affitto: vedi qui clicca.
Per una lista delle strutture cliccate nell'isola corrispondente.

Fuso orario: meno 10 ore UTC, 11 ore in meno dell'italia.

Telefono: Le cabine telefoniche sono abbastanza ben distribuite anche se solo una o due nei piccoli paesi. Funzionano con una tessera telefonica acquistabile dal giornalaio, le poste, negozi, supermercati e alcuni bar. Di vario taglio: 1000, 2000, 5000 CFP. Una telefonata urbana di circa 3 minuti, costa mediamente 34 CFP (0,28 €).
numeri utili: 3612 informazioni, 15 ambulanza, 20 polizia, 120 vigili del fuoco. Per chiamare all'estero, ad esempio l'Italia comporre 0039... mentre per chiamare la polinesia dall'estero 00689...

 

ANIMALI DOMESTICI: trasporto aereo, quarantena, dogana. Ringraziamo Luciana per le informazioni che ha ricercato con tanta cura, riportiamo le sue ricerche postate nel blog:

Aggiornamento del 26 Agosto 2013, vedi:

"UNA BELLISSIMA NOTIZIA PER GLI AMANTI DEGLI ANIMALI:
Nel telegiornale di ieri domenica sabato 24 agosto 2013 all’undicesimo minuto del telegiornale troverete la notizia relativa sul seguente link
http://www.tntvreplay.com/Le-Journal-du-Samedi-24-Aout-2013_v7214.html
hanno comunicato che è stato soppresso l’obbligo della quarantena per importare animali in Polinesia Francese. Bisognerà comunque contattare il Ministero per chiedere la procedura necessaria (pare che il resto dei requisiti rimanga lo stesso) ed avere il permesso scritto prima di entrare in Polinesia Francese.
"

Aggiornamento del 20 Settembre 2011, vedi:

"La risposta che mi é arrivata oggi dal ministero polinesiano é stata che dal Messico non posso portare animali a Papeete. Devo prima fargli fare 6 mesi in uno dei paesi appartenenti alla lista “A”, che mi hanno inviato, oppure 6 mesi in uno dei paesi della lista “B” tra i quali figura l’Italia piú un mese di quarantena in uno dei paesi della lista “A”. Nel frattempo mentre sono in Italia dovró riinviare la richiesta di permesso di importazione indicando in che paese gli faró fare la quarantena e loro mi invieranno la lista dei requisiti ulteriori… che comunque sono quelli citati nel sito http://www.biosecurite.gov.pf
Quindi dovremo rientrare in Italia assieme ai nostri fedeli amici a quattro zampe… cercheremo di farlo in primavera-estate cosí non sará scioccante né per noi né per i cani il cambio climatico, provenendo da un clima caraibico.
Allego le liste relative per chi ha bisogno di ulteriori informazioni:

ANNEXE
Arrêté n°605 CM du 29 avril 2010 relatif aux conditions sanitaires auxquelles doivent satisfaire les chiens et chats importés

Liste A : Pays et territoires reconnus indemnes de rage :
Australie, Etat de Hawaï, Etats fédérés de Micronésie, île Christmas, îles de Cocos, îles de Cook, îles des Fidji, Guam, Irlande, Islande, Japon, Kiribati, île de Man, îles Mariannes du nord, Nauru, Niue, île de Norflok, Norvège (sauf île Svalbard), Nouvelle Calédonie, Nouvelle-Zélande, Papouasie Nouvelle Guinée, Royaume Uni, Royaume de Tonga , îles Salomon, Samoa américaines, Samoa occidentales, Singapour, Suède, Tuvalu, Vanuatu, Wallis et Futuna.

Liste B : Pays et territoires dans lesquels la rage canine est absente ou bien contrôlée :
Allemagne, Andorre, Antigua et Barbuda, Argentine, Autriche, Antilles néerlandaises, Aruba, île de l’Ascension, Bahamas, Barhein, Barbade, Belarus, Belgique, Bermudes, Bosnie-Herzégovine, Brunei, Bulgarie, Canada, îles Canaries, Cap-Vert, îles Caymans, Chili, Chypre, Croatie, Corée du Sud, Danemark incluant le Groënland et les îles Féroé, Espagne incluant les îles Baléares, Emirats Arabes Unis, Etats Unis d’Amérique (sauf Hawaï), France et ses départements d’Outre-Mer à l’exclusion du département de la Guyane française, Finlande, Gibraltar, Grèce, Sainte-Hélène, Hong-Kong, Hongrie, Israël, Italie, Jamaïque, Saint-Kitts-et-Nevis, Koweït, Liechtenstein, Saint Lucie, Luxembourg, Macao, îles Malouines, Malte, Saint Marin, île Maurice, Malaisie(seulement péninsule , Sabah et Sarawak), Mayotte, Monaco, Monténégro, Montserrat, Pays Bas, Saint-Pierre-et-Miquelon, Pologne, Portugal incluant les îles des Açores et les îles de Madère, Puerto Rico, Qatar, Shaba, Serbie, îles Seychelles, Slovénie, Suisse, Taïwan, République tchèque, Trinitad and Tobago, Uruguay, Vatican , îles vierges américaines, îles vierges britanniques, Saint Vincent et les Grenadines."

 

 

torna alla home page

Ethereals su Google+